Dolce e Gabbana accendono la Valle dei templi

Uno scenario da mozzare il fiato per una serata di pura magia che propone una collezione superba che è un autentico tributo alla bellezza. Ancora una volta Domenico Dolce e Stefano Gabbana non finiscono di stupire e danno vita ad una performance che ha una cifra culturale elevata e in piena armonia con le vestigia che le fanno da contorno.

Lo spettacolo è così straordinario che platea e passerella-palcoscenico diventano interscambiabili e generano emozioni da ambo le parti. I famosi stilisti hanno presentato una serie di modelli di alta moda che sembrano raccontare la storia di luoghi che hanno alle spalle una civiltà millenaria e che nel modo più suggestivo possibile vengono riportati all’attenzione di un pubblico internazionale.

E’ possibile ritrovare un’osmosi perfetta tra le creazioni che sfilano e una location che ospita un patrimonio di straordinario valore artistico e monumentale. Una reazione quasi chimica che integra la maestosità del tempio della Concordia  con le figure slanciate delle modelle che indossano capi di indiscutibile fascino e valore artistico. E’ stato realizzato un evento che è molto di più di una serata di alta moda ma è anche un omaggio alla sicilianita’.

Un progetto che  attraversa Palma di Montechiaro, la Valle dei templi per concludersi a Sciacca e che incorona Dolce e Gabbana come autorevoli ambasciatori  della Sicilia nel mondo. Grazie a questa straordinaria iniziativa il territorio viene messo al centro di un’eccezionale operazione di marketing e ricava un importante messaggio per mettere a valore le risorse preziose di cui dispone. Un evento che indubbiamente lascia il segno e che può rappresentare un punto di ripartenza per un’area che non merita certo di essere condannata a condizioni di sottosviluppo e che ha bisogno di queste iniezioni di fiducia per trovare le coordinate di un pronto riscatto economico.

Dolce e Gabbana accendono la Valle dei templi

Uno scenario da mozzare il fiato per una serata di pura magia che propone una collezione superba che è un autentico tributo alla bellezza. Ancora una volta Domenico Dolce e Stefano Gabbana non finiscono di stupire e danno vita ad una performance che ha una cifra culturale elevata e in piena armonia con le vestigia che le fanno da contorno.Lo spettacolo è così straordinario che platea e passerella-palcoscenico diventano interscambiabili e generano emozioni da ambo le parti. I famosi stilisti hanno presentato una serie di modelli di alta moda che sembrano raccontare la storia di luoghi che hanno alle spalle una civiltà millenaria e che nel modo più suggestivo possibile vengono riportati all’attenzione di un pubblico internazionale.E’ possibile ritrovare un’osmosi perfetta tra le creazioni che sfilano e una location che ospita un patrimonio di straordinario valore artistico e monumentale. Una reazione quasi chimica che integra la maestosità del tempio della Concordia con le figure slanciate delle modelle che indossano capi di indiscutibile fascino e valore artistico. E’ stato realizzato un evento che è molto di più di una serata di alta moda ma è anche un omaggio alla sicilianita’.Un progetto che attraversa Palma di Montechiaro, la Valle dei templi per concludersi a Sciacca e che incorona Dolce e Gabbana come autorevoli ambasciatori della Sicilia nel mondo. Grazie a questa straordinaria iniziativa il territorio viene messo al centro di un’eccezionale operazione di marketing e ricava un importante messaggio per mettere a valore le risorse preziose di cui dispone. Un evento che indubbiamente lascia il segno e che può rappresentare un punto di ripartenza per un’area che non merita certo di essere condannata a condizioni di sottosviluppo e che ha bisogno di queste iniezioni di fiducia per trovare le coordinate di un pronto riscatto economico. Salvatore Pezzino

Posted by Agrigento Oggi on Friday, July 5, 2019