Dipendenti del tribunale di Agrigento in assemblea

Il Segretario nazionale della Funzione pubblica Cgil Florindo Oliverio è arrivato da Roma ad Agrigento per incontrare i lavoratori del Ministero della Giustizia presso il Tribunale in assemblea sindacale. I lavori, introdotti dal Coordinatore Giustizia per la provincia di Agrigento Angelo Castellano, hanno discusso su la stabilizzazione dei nuovi Funzionari del Processo (FPP) e degli operatori giudiziari; l’applicazione del nuovo CCNL, in particolare le progressioni di carriera ed economiche alla luce di quanto era stato stanziato dal Governo per il 2022 e le mobilità interna dello stesso Personale. “ Siamo alle solite – dichiara il segretario generale della FP di Agrigento Enzo Iacono – i lavoratori assunti a seguito di un progetto sostenuto dal PNRR sull’eliminazione degli arretrati negli uffici dei magistrati, rischiano di vedersi sostituiti da una seconda ondata di funzionari, sempre a tempo determinato; Ciò oltre che una cosa assolutamente negativa per questi giovani laureati, che stanno riponendo dei grandi sforzi per gli incarichi a loro affidati in affiancamento ed a supporto dei magistrati, sarebbe cosa del tutto in danno della stessa Amministrazione Giudiziaria, che in questi mesi ha provveduto e sta provvedendo a formare i giovani funzionari e che dovrebbe ripartire da capo con altre 8.000 unità di personale e per un periodo ancora più breve. Il tutto, in un quadro di grandissime carenze di organico”.

Ai lavori hanno partecipato anche il Segretario Regionale di FP CGIL Gaetano Agliozzo che ha illustrato il lavoro fatto dalla FP Cgil che dovrebbe portare alla imminente stabilizzazione degli operatori giudiziari. ed il Coordinatore Provinciale Funzione Pubblica Davide Gaziano .