Depuratore e rete fognante, finalmente si parte

Un primo grande passo avanti è stato compiuto per il miglioramento dello smaltimento delle acque fognarie di Agrigento. Invitalia ha definito le procedure d’appalto e assegnato, in via definitiva, i lavori per il nuovo impianto di depurazione al servizio della fascia costiera di Agrigento e del Comune di Favara. Ad aggiudicarsi la gara, con l’importo di 14.500.000 è stata un’Ati formata da tre aziende, due di Forlì e una di Roma. E non è finita. Invitalia sta completato i controlli per l’assegnazione dei lavori per la realizzazione della fognatura nella zona di Cannatello-Zingarello. Auspico, naturalmente, che i lavori vengano iniziati e completati nei tempi previsti dal contratto. Esprimo comunque un grande apprezzamento a Invitalia per aver completato tutte le complesse procedure per dare inizio di questi lavori. Finalmente si risolve l’annoso problema della depurazione di buona parte della città, con ricadute positive sui cittadini, sul turismo e sul nostro mare, che sarà sempre più pulito e accogliente. Inoltre permette di riavviare importanti cantieri che sono anche un’occasione di rilancio per la nostra economia e per il lavoro di tante persone.

Nella foto l’area del depuratore di Sant’Anna che serve la città capoluogo.