Debutto con derby per per Agrigento

Si alza il sipario sulla nuova stagione della Fortitudo Agrigento, chiamati al derby sul parquet della Pallacanestro Trapani. C’è grande attesa per la prima giornata del Girone Verde. Palla a due alle 18 – Pala Auriga – Trapani.
Le due squadre tornano ad affrontarsi nella regular season di A2 dopo la parentesi della pandemia e dei due anni caratterizzati dall’autoretrocessione in B della Fortitudo. Eppure le due squadre un assaggio lo hanno già avuto con la sfida di allenamento di questa estate e quella di Supercoppa di A2 con i granata che hanno avuto la meglio, anche se la partita in accordo tra i due coach è stata sospesa all’inizio dell’ultimo quarto perchè il parquet era diventato pericolosamente scivoloso a causa dell’umidità e del forte caldo. Tra i giocatori da tenere sott’occhio in casa Moncada: gli statunitensi Kevin Marfo (lungo versatile di 25 anni, alto 2,03 metri) e Daeshon Francis (play/guardia classe 96, alto 1,95 metri), entrambi alla prima volta in Italia. Ma c’è tanta curiosità di vedere al debutto anche il playmaker Alessandro Grande e il neo tesserato Matteo Negri. Agrigento infatti, ha deciso di tesserare solo venerdì il giocatore nato a Bologna il 30 luglio 1991, alto 1,94, di ruolo guardia. “Abbiamo dovuto aspettare un po’ per dare l’annuncio e ufficializzarlo ma adesso possiamo considerarlo uno dei giganti”, dice il presidente Gabriele Moncada. Un giocatore di esperienza che ha militato già diversi anni in Serie A2 e può giocare in diversi ruoli. Negri è a disposizione di coach Devis Cagnardi, che però non sarà in panchina a causa di una squalifica rimediata in passato. Al suo posto ci sarà Giacomo Cardelli, protagonista della cavalcata dello scorso anno al fianco di Michele Catalani, in estate passato all’Olimpia Milano come responsabile del settore giovanile. Il quintetto iniziale dovrebbe essere con Grande, Francis, Ambrosin, Chiarastella e Marfo.