Dalla regione arrivano 250 milioni per strade e scuole delle ex Province siciliane

In arrivo 250 milioni di euro per la manutenzione di strade e scuole delle ex Province. Gli assessori regionali all’Economia e alle Autonomie locali, Gaetano Armao e Bernardette Grasso, hanno scritto alle Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina e ai Liberi Consorzi di Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani per chiedere di trasmettere i progetti già pronti.

Sono disponibili sin da subito, infatti, 250 milioni provenienti dall’accordo con lo Stato, e successivamente sbloccati dall’Assemblea regionale siciliana a luglio, e dunque entro la fine del mese di agosto le ex Province devono far arrivare alla Regione i piani di intervento con un cronoprogramma.

In un secondo tempo sarà stilata una lista degli interventi finanziabili. L’accordo stilato in Conferenza Regione-Autonomie locali prevede che la metà dei fondi sia usata per le strade provinciali, e che il resto vada, invece, alle scuole.