Covid dall’Africa, Pisano : “c’è paura per variante nigeriana Governo intervenga”

“Mentre si ipotizzano nuove restrizioni nei confronti dei cittadini e delle imprese italiane per contrastare la diffusione della pandemia, continuano a verificarsi fughe di migranti dai centri di accoglienza, come quello di Siculiana dal quale sono scappati in 15. Preoccupante, inoltre, la situazione a Cateltermini, dove in una struttura presente in città sono ben 22 i migranti positivi, in attesa dell’esito di altri 40 tamponi.” Lo dice Fratelli d’Italia attraverso Calogero Pisano. “Gravissimo- continua- ciò che è avvenuto a Messina, dove un minore originario della Guinea, dopo essere fuggito dalla struttura che lo ospitava, è stato rintracciato dalle forze dell’ordine ed è risultato positivo alla variante nigeriana del Covid 19, primo caso in Sicilia. Fratelli d’Italia da più di un anno denuncia il potenziale elemento di rischio di diffusione   del   virus   rappresentato   dai   migranti   che,   spesso   positivi   al Coronavirus, arrivano clandestinamente sulle nostre coste e che sovente, purtroppo, scappano dalle strutture che li ospitano. Chi ci assicura che quei ragazzi   che chiedono l’elemosina ai semafori, davanti alla chiese o ai supermercati non siano positivi al coronavirus? Sul tema dell’immigrazione speravamo in un cambio di rotta da parte del Governo Draghi ed invece riscontriamo una desolante continuità con quello precedente. E’ ora di intervenire e fermare l’importazione di Covid dall’Africa, anche e soprattutto perchè non vi è certezza che la campagna vaccinale oggi in atto in Italia sia efficace contro le nuove varianti come quella nigeriana appunto”.