Coronavirus, turista fugge per evitare il tampone. Rintracciato dai carabinieri

Si trovava in un albergo con la febbre che aveva superato 38, e come da protocollo sono arrivati i sanitari dell’Asp per eseguire il tampone. A quel punto un turista americano in vacanza in Sicilia, è fuggito.

E’ successo a Palermo. L’uomo è stato rintracciato dai carabinieri non distante dal teatro Politeama. Il paziente è stato portato all’ospedale “Ingrassia” per eseguire il tampone come da prassi.

L’esito, come confermano dall’azienda sanitaria, è stato negativo al Covid19.