Comune di Agrigento nella morsa di debiti, spunta lo “spettro” del pre-dissesto

Comune di Agrigento nella morsa di debiti, le dichiarazioni Shock dell’Assessore al Bilancio.

Giovanni Amico Assessore al BilancioEntro l’autunno sarà predisposta la richiesta al Ministero dell’Interno per tentare di accedere al piano di riequilibrio finanziario pluriennale”. Sono le dichiarazioni shock dell’Assessore al Bilancio Giovanni Amico. Il Comune di Agrigento – secondo quanto riporta il quotidiano La Sicilia – si avvia verso il pre-dissesto. “Approvato il bilancio – ha detto, l’assessore comunale – potremo avviarci verso questo percorso. Anche perché, secondo me, non abbiamo più margini per fare altro. Abbiamo montato e smontato i conti e non abbiamo trovato altra strada percorribile. E’ evidente che il piano di pre-dissesto da solo non basta”. “Se qualcosa, una volta avviato il piano di riequilibrio finanziario pluriennale, non dovesse funzionare, sarà – ed è un rischio che vivono tanti Comuni dell’Agrigentino, non soltanto il capoluogo – default“.
Sulla questione è intervenuto con una nota il consigliere comunale Gerlando Gibilaro:
Invito il Sindaco Firetto, tutti i componenti della Giunta, il Presidente Catalano e tutti i consiglieri di maggioranza a predisporre di propria iniziativa il provvedimento di riduzione dei costi della Politica alla luce delle dichiarazioni rilasciate dall’Assessore Amico che certificano la grave situazione finanziaria”.

Pretendono chiarezza i consiglieri comunali del gruppo consiliare “Uniti per la Città” : “Emerge un paradosso firettiano in piena regola –  affermano – che non può passare inosservato. Pretendiamo, nell’interesse della città e nel rispetto dei cittadini e delle istituzioni, spiegazioni pubbliche”.

LE REAZIONI POLITICHE:

Lo spettro del dissesto al Comune di Agrigento, Palermo :Nuccia Palermo: 240 precari a rischio