Come diventare un broker di successo: la storia e gli aneddoti di un professionista

La storia delle persone che sono riuscite a realizzare i loro sogni e adesso guadagnano una montagna di soldi. Questi sono i passi compiuti da dei veri broker di successo.

Avete presente “La ricerca della felicità”, il film di Gabriele Muccino in cui Will Smith interpreta il ruolo da protagonista?Questa è la testimonianza di alcune persone che ce l’hanno fatta, raggiungendo alti livelli nella loro carriera e anche enormi gratificazioni.

Facendo cosa? Il broker finanziario. Questo è un mestiere fantastico per chi non ha paura di correre qualche rischio pur di arrivare a guadagnare somme molto alte di denaro. 

 

Vediamo di che cosa si tratta, con precisione.

 

Cos’è un broker finanziario?

 

Un broker è una persona fisica o giuridica che addebita una commissione per l’esecuzione di ordini di acquisto e vendita richiesti da un investitore. Con il termine “broker” ci riferiamo anche al ruolo di un’azienda quando agisce come agente per un cliente e addebita al cliente una commissione per i suoi servizi. L’intero processo è stato rivoluzionato dal cambio di paradigma causato dall’avvento di Internet.

 

Oltre all’esecuzione degli ordini dei clienti, i broker possono fornire agli investitori ricerche, piani di investimento e informazioni sul mercato finanziario. Possono anche vendere altri prodotti e servizi finanziari offerti dalla loro società di intermediazione, come l’accesso a un’offerta di clienti privati ​​che offre soluzioni su misura per clienti con un patrimonio netto elevato. 

 

In passato, solo i ricchi potevano permettersi un broker e accedere al mercato azionario. L’intermediazione online ha innescato un’esplosione di broker, facendo aumentare il numero di questi professionisti a dismisura (non tutti, però, sono quello che dicono di essere), e questi esperti consentono agli investitori di negoziare la compravendita di prodotti, servizi e azioni, a un costo inferiore.

 

I broker che lavorano in modo autonomo possono eseguire molti tipi di operazioni per conto di un cliente, per il quale applicano una commissione ridotta a cavallo tra i cinque e i quindici dollari per operazione. I loro servizi a basso costo si basano appunto sul volume e sui costi inferiori. Non offrono consulenza sugli investimenti. 

 

Ma i broker che lavorano per agenzie, di solito, ricevono uno stipendio anziché una commissione. La maggior parte dei broker indipendenti lavorano tramite una piattaforma di trading onlineche attira un numero crescente di investitori, spesso neofiti del settore finanziario.

 

I broker che lavorano per le agenzie, invece, offrono una varietà di servizi, tra cui ricerche di mercato, consulenza sugli investimenti e pianificazione pensionistica, oltre a una gamma completa di prodotti di investimento.

Per questo, gli investitori devono aspettarsi di pagare commissioni più elevate per le loro negoziazioni. I broker ricevono un compenso dalla società di brokeraggio in base al volume delle loro operazioni e alla vendita di prodotti di investimento. Un numero crescente di broker offre prodotti a pagamento, come la gestione dei conti di investimento.

 

Ma chi sono nello specifico questi broker? Quali sono stati i più grandi? Avviciniamoci a loro e alle carriere di successo che hanno vissuto.

 

I più grandi broker: chi sono e quali passi hanno percorso 

George Soros 

 

George Soros, (nato il 12 agosto 1930 a Budapest, Ungheria) è un finanziere, autore, filantropo e attivista naturalizzato americano, il cui successo come investitore lo ha reso uno degli uomini più ricchi del mondo. Era anche conosciuto come un potente e influente sostenitore delle cause sociali liberali.

Nel 1973 Soros ha istituito il Soros Fund (in seguito denominato “Quantum Endowment Fund“), un fondo d’investimento che ha generato una serie di società associate. Le sue audaci decisioni di investimento hanno fatto crescere rapidamente i profitti, ma non tutte le sue scommesse sono riuscite.

Previde correttamente il crollo del mercato azionario mondiale dell’ottobre 1987, ma predisse erroneamente che i titoli giapponesi sarebbero scesi più di tutti gli altri. La sua vita professionale è stata quindi interessante ma non è la sola:infatti questa storia sul broker investous lo è altrettanto.

Rowe Price

Anche questo investitore ha avuto un ruolo di  rilievo nella storia soprattutto per un elemento e cioè i fondi che hanno il suo nome:per questo è stato considerato dagli esperti e dagli addetti ai lavori come uno dei gestori di fondi più abili in circolazione.

All’inizio della sua attività aveva deciso di agire come un investitore di una crescita congiunturale, ma poi nel suo lavoro c è stata una svolta ed ha deciso di cambiare totalmente strategia,improntandola sul valore.

Per avere successo ha dovuto investire tante risorse sia per l’energia e per le materie prime: inoltre ha aiutato quelle aziende che hanno dimostrato di avere un management di rilievo e che hanno investito in maniera significativa sulla ricerca e ha incoraggiato e istruito gli investitori a soffermarsi sui leader di questo complesso settore.

 

Michael Steinhardt

Di sicuro non è uno dei trader più conosciuto dalla massa e al di fuori di Wall Street, ma non si può negare che ha lasciato un segno, soprattutto per avere conseguito un record nella borsa, che ancora non è stato superato da nessuno e cioè quello di aver conseguito in 12 mesi un rendimento medio del 24 per cento.

Questo obiettivo lo ha raggiunto in un modo sorprendente e insolito:ha investito infatti in azioni, opzioni long e valute e lo ha fatto con una dimensione temporale che andava dai 30 minuti ai 30 giorni.

Steinhardt è stato con il suo lavoro innovativo un punto di riferimento importante per tanti investitori, che hanno seguito il suo esempio e le sue dritte.

John Templeton

Il successo di questo broker è stato rilievo soprattutto a livello internazionale ed è stato ottenuto grazie alle TempletonGrowht Fund,ma soprattutto grazie al suo coraggio e alla sua intraprendenza:basti pensare che a ridosso della seconda guerra mondiale si fece prestare 10 mila dollari ed è riuscito a farli quadruplicare in poco tempo.

Giuseppe Minnicelli

Non potevamo concludere questa lista senza citare il più famoso trader italiano di qualche anno fa, che ha ottenuto grande successo e riconoscimenti, nonostante la difficoltà di operare in un paese come il nostro, che è notoriamente complesso verso certe cose.