Cinema in modalità Vod. Ed è subito successo

Difficile dire quando si ricomincerà, anche per il cinema che risponde alla crisi del settore causata dall’emergenza coronavirus trovando delle alternative. Molti film, infatti, piuttosto che uscire al cinema escono direttamente in streaming. Vediamo di quali si tratta.

In Italia  è già on-line Un figlio di nome Erasmus, la commedia di Luca e Paolo, con Daniele Liotti e Ricky Memphis. Si tratta del primo film italiano uscito in modalità Vod (video on demand) che narra la storia di quattro vecchi amici che dopo aver partecipato al funerale della vecchia fiamma condivisa da tutti al tempo dell’università, scoprono un figlio di cui si sconosce la paternità. Il figlio è senza ombra di dubbio di uno dei quattro, ma di chi ancora non si sa. Nell’attesa di conoscere la verità, Pietro, Enrico, Jacopo e Ascanio intraprendono un viaggio on the road in Portogallo. Un figlio di nome Erasmus, in programmazione in sala per il 12 aprile, è disponibile sulle seguenti piattaforme: Sky, Tim Vision, YouTube, Chili, Google Play e Infinity.

Il coloratissimo mondo del secondo capitolo di Trolls ha debuttato sulle piattaforme digitali a metà aprile ed è stato subito un successo. Pensato per il cinema, ma bloccato dall’emergenza sanitaria, il sequel del film d’animazione del 2016 sembra un esperimento riuscito con le voci di Francesca Michielin, Stash, Elodie e Sergio Sylvestre nei panni di Poppy, Brunch, Regina Barb e Mini Diamante. Un film musicale e divertente pronto a portare un pò di colore in ogni casa per tutta la famiglia.

Ispirato al celebre romanzo di Jane Austin è l’adattamento cinematografico del film intitolato Emma, che inscena le vicende della bella, intelligente e ricca Emma Woodhouse. Orfana di madre, vive con suo padre Mr. Woodhouse, che è ipocondriaco, in una cittadina inglese, dove dietro agli sguardi seducenti, ai nastri e sotto i corsetti e le crinoline si nasconde una sottile e affilata satira nei confronti delle differenze sociali.

L’uomo invisibile è il thriller diretto da Leigh Whannell (Insidious 3) che narra la relazione violenta e ai limiti del possibile di Cecilia Kass con un brillante scienziato che si suicida lasciando alla donna un’ingente eredità. Eppure i conti non tornano. Fatti strani e molto inquietanti minacciano la vita di Cecilia. L’uomo invisibile è su Sky Primafila, Infinity, Chili e Tim Vision dal 27 marzo.

Grande attesa, invece, c’è per il Premio Oscar Ben Affleck con l’inedito Tornare a vincere, che da fine aprile sarà su Internet. Il film diretto da Gavin O’Connor è un dramma sportivo che narra la storia di Jack Cunningham, una ex promessa del basket allontanatasi dal gioco per ragioni sconosciute e che ora, dopo molti anni, pare stia cadendo nella spirale dell’alcolismo. Le cose prendono una piega diversa nel momento in cui gli viene chiesto di allenare una giovane squadra di basket. Pare che per Jack sia arrivato il momento per confrontarsi con i demoni del suo passato. Tornare a vincere sarà disponibile su Apple Tv, Google Play, TIMvision, Rakuten TV, PlayStation Store, Microsoft Film & TV

Quella dei film su piattaforma sembra essere un’alternativa alla chiusura temporanea dei cinema, che in qualche modo permetterà al settore di respirare anche se gli incassi non sono equivalenti. Molti altri produttori infatti, hanno programmato di lanciare in streaming a pagamento altri film.  E’ una prima risposta della crisi del settore, che preannuncia anche un accavallamento dei titoli di molti film, quando i cinema- speriamo presto-  riapriranno.