Cinema, ad Agrigento debutta “La Stranezza”. Lupo: “Aspettiamo la reazione degli agrigentini” (VIDEO)

Pirandello gioca in casa con “La Stranezza“, film dedicato al drammaturgo, in sala ad Agrigento in contemporanea nazionale a partire da giovedì 27 ottobre prossimo. Riparte la stagione del cinema fra attese e aspettattive. Tante buone iniziative ma c’è ancora bisogno d’aiuto. La pandemia -inutile a dirsi- ha dato il fatidico “colpo di grazia” ad un settore già in sofferenza, e poi gravato da chiusure, restrizioni e mancati ristori. Guarda l’intervista video >>>

Il primo semestre del 2022, ha fatto registrare un trend ancora in calo rispetto allo stesso periodo pre-Covid. Ne abbiamo parlato con Massimo Lupo che del cinema ad Agrigento -con le sue tre sale- di cui una “multi”, ha scritto la storia. Una storia che continua e intende continuare guardando con speranza e fiducia alla ripresa post pandemia e facendo leva sul ritrovato piacere della convivialità. Un universo complesso quello della filiera dell’audiovisivo da cui però giungono buoni segnali di ripartenza.

Si parte già dall’offerta della distribuzione e da domani la prima dell’attesissima Stranezza, l’omaggio di Roberto D’Andò, a Pirandello, va in sala prorio nella sua Girgenti. Per la prima volta, insieme sul set Tony Servillo, l’attore della Grande Bellezza e i due popolari comici Ficarra e Picone, in una narrazione a ritroso che svela la genese dei Sei… famosi personaggi…

E, poi, per quanto riguarda la concorrenza delle piattaforme “per fortuna siamo protetti dalla formula solo al cinema” così conclude la chiacchierata Massimo Lupo mentre incoraggia i bambini a togliere la mascherina. Che dal canto loro accolgono gioiosi. Via… che il cinema non è più un luogo a rischio! Guarda l’intervista video >>>