ChocoModica 2017: il programma è tutto da gustare

CHOCOMODICA 2017: IL MONDO DEL CACAO, IL CIOCCOLATO NEL MONDO.

IL CHOCOTALK DI SABATO 9 DICEMBRE

 

Momento più denso e significativo di ChocoModica, il ChocoTalk di sabato 9 dicembre è l’appuntamento che meglio esprime il senso e i contenuti della kermesse 2017, con cui Modica celebra, onora e festeggia il proprio “oro vero”.

Nell’Aula Consiliare del Municipio di Modica, alla presenza di S.E. Juan Mesa Zuleta, Ambasciatore della Colombia in Italia, di una delegazione del Csokolade Fesztival, il festival del cioccolato di Szerencs, piccola e graziosa cittadina della Transilvania, e del neo eletto presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, vengono approfonditi in modo chiaro e puntuale, senza tralasciare gli aspetti tecnici, sei focus sul mondo del cacao e sulla produzione di cioccolato.

 

Due le sessioni di lavoro previste, durante la giornata: dalle 10.00 alle 13.00 (la prima) e dalle 16.00 alle 19.00 (la seconda).

Uditori interessati e destinatari del talk non solo i giornalisti accreditati all’evento, ma anche un gruppo di studenti dell’Istituto Alberghiero Principi di Grimaldi di Modica, a testimonianza della volontà di lasciare in eredità ai più giovani un bagaglio di conoscenze approfondito e pratico, in grado di trasformarli in attenti custodi del “tesoro (culturale, gastronomico, etnologico, commerciale) modicano”.

 

Lo schema e la struttura di ChocoTalk prevedono interventi mirati e brevi da parte di un folto parterre di relatori ed esperti, chiamati ad analizzare tutte le fasi produttive del cioccolato modicano: dalla coltivazione della fava di cacao (in particolar modo quella dei territori colombiani, riconosciuta dall’Organizzazione Internazionale del Cacao, ICCO, “fino de sabor y aroma”), alla produzione della barretta (secondo le procedure previste dal disciplinare iscritto nel riconoscimento IGP); dalla sua diffusione (e comunicazione) sul mercato, fino alla realizzazione di una rete di percorsi sensoriali e proposte gastronomiche che trasformino il cioccolato in un attrattore turistico.