Capitano, la metropolitana di superficie ad Agrigento è fattibile

AGRIGENTO. Il video pubblicato su Facebook qualche giorno fa da Michele Sodano, giovane deputato agrigentino, riguardante le infrastrutture ferroviarie che collegano la Valle dei Templi a Porto Empedocle, ha portato alla luce commenti e opinioni contrastanti. Sodano dice che si tratti di “un servizio suggestivo per i turisti, una risorsa potenzialmente essenziale e straordinaria per i cittadini e per il tessuto economico”. Eppure, come ha ribattuto nei commenti Aldo Capitano, dirigente medico e specialista in chirurgia vascolare all’ospedale di Agrigento, bisognerebbe innanzitutto mobilitare la linea che collega Agrigento all’ospedale. Una linea necessaria ed essenziale. “Partiamo da ciò che esiste e può essere implementato da domani” ribatte Sodano, ma come continua ad affermare Capitano “basta utilizzare la tratta già esistente con orari A/R diversi da altre linee ferroviarie e costituire una sorta di metropolitana di superficie utilizzando i treni FS”. Tutto ciò per offrire un servizio ancor più necessario volto a garantire la salute dei cittadini.