Capitaneria di Porto, operazione mare sicuro 2017: resoconto attività operativa

Intensa attività operativa messa in campo nell’ultimo week-end dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle nell’ambito dell’Operazione “Mare Sicuro 2017” volta alla salvaguardia della vita umana in mare e della sicurezza dei bagnanti e dei diportisti.

Nei giorni pregressi i militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Porto Empedocle hanno condotto una capillare attività di controllo lungo la fascia costiera e gli arenili di competenza volta a garantire la sicurezza dei bagnanti e dei diportisti.

Numerosi i controlli esperiti sia alle unità  da diporto che agli stabilimenti balneari: a consuntivo dell’attività in parola sono stati sanzionati i proprietari di 10 unità da diporto per transito/sosta nella fascia di mare riservata alla balneazione. In particolare il maggior numero di infrazioni si è accertato nelle località  di maggior afflusso dei natanti da diporto, ovvero “Torre Salsa”, “Giallonardo” e “Capo Rossello (cala madonnina)”, quest’ultima zona  particolarmente a rischio crolli costoni franosi.

Sono stati messi dei sigilli ad un chiosco abusivo realizzato su area demaniale marittima e il proprietario è stato deferito all’Autorità Giudiziaria.

Sono state sgomberate delle tende collocate sul demanio marittimo in località “Kaos”, inoltre, nella predetta località sono stati sanzionati i proprietari di alcuni camper che stazionavano da giorni nella zona.

A tal riguardo questa Capitaneria di Porto – Guardia Costiera informa che nei prossimi giorni in occasione dell’approssimarsi del lungo week-end ferragostano, saranno implementati i controlli lungo la fascia di demanio di competenza al fine di scoraggiare, contrastare e sanzionare ogni forma di “bivacco selvaggio” di tende o similari

Per l’emergenza in mare è attivo il numero blu 1530 gratuito sul tutto il territorio nazionale ed attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all’anno.

Porto Empedocle, 07/08/2017