Capitale della Cultura, incontro tra le candidate Palma di Montechiaro e Scicli

Nei giorni scorsi il Gruppo di lavoro della candidatura di Palma di Montechiaro insieme al Sindaco Stefano Castellino ha incontrato il Sindaco Enzo Giannone, il Vice Sindaco con delega alla Cultura Caterina Ricotti ed il Gruppo di Lavoro di Scicli, anch’essa in corsa per la Capitale della Cultura Italiana. Palma ha voluto complimentarsi con Scicli per le buone pratiche messe in atto negli ultimi anni per garantire la gestione dei flussi turistici e dei monumenti. L’incontro è stato molto proficuo: si è condivisa la responsabilità sentita per la scelta della candidatura, le problematiche, i punti di forza; si sono cercati e scoperti diversi punti di incontro tra le due Città; si è condivisa l’idea di far rete insieme, di apprendere l’uno dall’altro e di portare avanti, nonostante la distanza territoriale, dei progetti comuni che possano nel tempo creare grandi opportunità di crescita per entrambe le Città.

“Un incontro piacevolissimo – dice il sindaco Stefano Castellino – che manifesta quanto il progetto e la programmazione culturale di Palma e di Scicli mirino ad una crescita territoriale vasta che vuole esaltare le bellezze di un’intera isola, la Sicilia, pur rispettando le peculiarità specifiche di ognuna. I gruppi di lavoro hanno iniziato un’intesa che sarà formalizzata già da ora, prima della consegna del dossier previsto entro il 31 luglio, e che parlerà di progetti comuni da portare avanti a prescindere della candidatura. Nei prossimi giorni saremo lieti di accogliere nella nostra Palma di Montechiaro l’Amministrazione di Scicli per fargli conoscere la nostra realtà e le nostre bellezze. Siamo certi che comunque vada la “sfida”, questa intesa rappresenterà per entrambe le Città un’occasione importante di arricchimento e sviluppo. Mi complimento e ringrazio ancora una volta il Gruppo di Lavoro di Palma Capitale 2022 Angela Rinollo, Marilena Vaccaro, Alfonso Di Vincenzo, Peppe Todaro ed il Consulente Ciccio Mannino, per il loro prezioso e profssionale lavoro e sostegno”.