Cannon : non vedo l’ora di trasferirmi ad Agrigento

Penny mi ha parlato molto bene di Agrigento”. Dopo Williams, è Cannon a rilasciare le prime dichiarazioni ufficiali da giocatore della Fortitudo Moncada Agrigento. L’americano che la scorsa stagione ha giocato in Israele non vede l’ora di scendere in campo e vestire la nuova canotta. “Mi aspetto il massimo dalla prossima stagione – dice – . Vorrei aiutare il team a raggiungere tutti gli obiettivi prefissati”.

Di lui parlano le statistiche, ma anche Penny Williams che lo conosce bene ha speso parole importanti. “Mi ha parlato molto di Agrigento, dicendomi che è un ottimo posto dove vivere e che le persone sono speciali. I tifosi di Agrigento possono aspettarsi una grande stagione, da me avranno il massimo impegno. Sono pronto a dare tutto me stesso ogni giorno, non vedo l’ora di conoscere la gente e di iniziare a lavorare”.

Intanto Moncada, Ciani e Mayer continuano a lavorare per completare il roster.

Si aspetta che Albano Chiarastella torni dagli USA, dove si trova in vacanza. Il giocatore sembra orientato a trasferirsi a Trapani. Mayer però lo aspetta per un incontro faccia a faccia. Completata la coppia di americani, lo staff deve pensare adesso a infoltire il pacchetto italiani. E’ troppo facile prevedere che ci saranno altri innesti per rimpolpare una rosa che dovrà affrontare il prossimo campionato di A2, senza i favori del pronostico, ma con tanta voglia di sorprendere. In questi giorni si è parlato di altri possibili ritorni.

Al mosaico mancano i lunghi.  Occorre poi un elemento possibilmente dotato di buon tonnellaggio per reggere l’impatto contro i carrarmati che girano in A2. Sul fronte stranieri non è detto che la situazione sia chiusa. Ci sono tanti talenti nell’est Europa. La Fortitudo Agrigento sta valutando con attenzione diversi profili e naturalmente rimane attenta sulle operazioni in entrata e in uscita delle rivali. Intanto la pista Rotondo rimane aperta.

Il pivot è legato alla città dei templi per questioni sentimentali. Potrebbe essere l’ideale sostituto di Rino De Laurentis. In questi giorni il giocatore si trova nella città dei templi. E’ possibile che il suo inserimento in roster possa essere ufficializzato da un momento all’altro. Non è detto però che sia lui il pivot titolare. (DV)