Canicattì calcio, Oggi lo stage per i giovani nati dal 1999 al 2001

CANICATTI’. Dopo aver completato il primo blocco di acquisti e riconferme il Canicattì calcio è a caccia di giovani talentuosi da inserire in rosa. Per questo motivo, oggi pomeriggio con inizio alle 15, al Carlotta Bordonaro si terrà uno stage per giovani nati nel 1999, nel 2000 e nel 2001, diretto dall’allenatore Nicola Terranova e dal preparatore atletico Gianluca Amato.

Il 23 luglio si parte col raduno ma già la squadra è quasi al completo, grazie alla preziosa opera del Direttore sportivo Alessandro Avarello che sta facendo da “collettore” tra le esigenze manifestate dal nuovo mister Nicola Terranova, esperto trainer ex Gela e la società del presidente – manager Angelo Licata.

Per quanto riguarda la rosa, l’ultimo arrivo in casa Canicattì, in ordine cronologico è quello di Agostino De Luca. Classe ’90, nato a Palermo, De Luca è un attaccante di razza. De Luca si aggiunge agli acquisti già ufficializzati: Antonio Comegna, 26 anni, centrocampista dai “piedi buoni”, un vero play;  dell’attaccante Benny Iraci, che nell’ultima stagione è stato protagonista nel Dattilo, in Eccellenza, del portiere Pietro Iacono, di Angelo D’Angelo, Giuseppe Polito, Angelo Caronia e Agostino De Luca. D’Angelo, nato a Termini Imerese, classe ’87, ha nel suo “curriculum” squadre di prim’ordine, come Siracusa, Reggina, Gioiese e Castrovillari. Nell’ultima stagione sportiva, ha vestito la maglia dello Scordia, nel girone B di Eccellenza. Angelo Caronia, proveniente dal Cus Palermo, squadra nella quale è stato protagonista, nelle ultime 2 stagioni. Classe ’93, ha nella rapidità di gioco e nella tecnica, le sue principali doti.

Le riconferme  invece di Ciccio Maggio, Totò Treppiedi, Giuseppe Bognanni, Giuseppe Prestia e del giovane Vittorio Caronia. Il capitano, Totò Treppiedi, canicattinese purosangue, centrocampista talentuoso e dal piede “educato”, per il secondo anno consecutivo vestirà la maglia della sua città; Giuseppe Tedesco, esterno difensivo uno dei più regolari della passata stagione; con lui ed insieme a Maggio, D’Angelo e Iacono, il reparto arretrato è in ottime mani. Giuseppe Prestia, esterno offensivo, continua in biancorosso. Velocità e tecnica le sue armi migliori, ha rinnovato e “sposato” il progetto Canicattì calcio, anche per l’imminente e nuova stagione sportiva;  Vittorio Caronia, è un under, uno dei protagonisti della cavalcata della juniores (semifinalista nazionale) che ha sfiorato il tricolore. Ottimo centrocampista, quest’anno si è guadagnato il posto in prima squadra.

Non ci sarà Alfonso Cipolla che si è accasato nel Mazara. Mentre molti club, anche professionistici hanno messo gli occhi addosso al giovanissimo talento e gioiellino del Canicattì calcio, Luca Attardo. Classe 1999, originario di Palma di Montechiaro, Luca lo scorso anno ha vissuto l’esperienza della convocazione in Nazionale Dilettanti Under18. Il calcio mercato adesso entra nel vivo e ci sono alcune società che hanno contattato il vice presidente Faustino Giacchetto per trattare l’affare “Attardo.