Bonifica area Fontanelle, Vullo: “Monitoreremo tutti i quartieri”

L’assessore ai quartieri di Agrigento, Marco Vullo, interviene dopo aver assistito in loco all’inizio dei lavori di bonifica di un’area vicino la scuola media a Fontanelle. Una bella giornata per Fontanelle, finalmente quest’area piena di materiale inerte, amianto, ferraglia e altro che inquinava l’ambiente circostante e adiacente la scuola- commenta- dopo aver avuto il dissequestro temporaneo da parte della magistratura, da oggi vede un cambio di passio. Infatti sono iniziati i lavori di pulizia e di bonifica con le ditte operative, il tutto andrà avanti fino al 6 giugno per ripulire la discarica. Questo è solo il primo step , le ditte continueranno a bonificare successivamente tutta l’area interessata, voglio ricordare che questo terreno era stato individuato come Centro di raccolta dei rifiuti e da tempo era diventato pericoloso e un’autentica polveriera tossica per i cittadini. Dopo le verifiche dell’Arpa sarà bonificato anche il terreno , quest’area sarà riconsegnata al quartiere e si darà un nuovo volto più sano e un ambiente totalmente sicuro per Fontanelle, rispetto l’obbrobrio esistente. Era un’azione di ripulitura che mi ero prefissato e devo ringraziare il Comitato di Quartiere Fontanelle Insieme, la parrocchia per i solleciti e per essere stati incisivi nella collaborazione alla riuscita dell’intervento, alla stessa stregua l’Assessore all’ambiente Aurelio Trupia che ha seguito tutto l’iter e tutta la commissione ambiente con il Presidente La Felice che hanno messo più volte all’attenzione dell’amministrazione questo grosso problema ricadente sul quartiere. Naturalmente monitoreremo tutti gli altri quartieri per eliminare altre situazioni a rischio salute per tutti i cittadini agrigentini , oggi si è dato lo start a Fontanelle, questo metodo collaborativo, concertativo e sussidiario è secondo me il percorso più utile per trovare soluzioni reali in presenza di stadi di degrado e di incolumità alla salute pubblica e continueremo la strada seguendo questa linea”