Bebè in arrivo e paternità incerta per Bridget Jones

Di Selene Bonsignore

Reneè Zelweger dopo dodici anni ritorna al cinema indossando per la terza volta i panni di Bridget Jones. Apparentemente Bridget sembra avere messo la testa sulle spalle infatti, dopo avere chiuso la storia con Mark Darcy, cominciata alla fine del precedente film, è una affascinante quarantatreenne in carriera, eppure qualcosa pare non andare per il verso giusto, e allora eccola cacciarsi nuovamente in un gran bel pasticcio, un bebè. Il guaio più grande però, non è tanto la dolce creatura che sta per arrivare, ma il fatto che Bridget non sappia chi sia il padre. Mentre nei due film precedenti il dubbio di Bridget era sospeso sull’amore per Mark o Daniel, in Bridget Jones’s Baby la regista Sharon Maguire ha voluto soffermare l’attenzione su un dilemma ancora più complesso e delicato, quale la paternità del bebè, che rende la trama ancora più frizzante e divertente, anche grazie alle battute spiritose degli attori. Nel cast troviamo Reneè Zellweger nelle vesti della protagonista, affiancata dall’amico di sempre Mark Darcy, interpretato da Colin Firth,  alle prese con il secondo divorzio della sua vita. Ironica e divertente è l‘interpretazione  di Emma Thompson nei panni della ginecologa presso la quale Bridget si reca a fare tutte le visite di routine. Infine, al posto di Hugh Grant, troviamo Patrick Dempsey, che non sostituisce il suo predecessore, anche se ne ricalca le orme infatti il personaggio che interpreta, Jack Qwant, come Daniel Cliver, è un americano molto sexy che ama la buona compagnia, soprattutto se femminile, e ha una naturale inclinazione per la bugia facile.

Bridget Jones’s Baby vi aspetta da oggi al Cinema Astor , orario degli spettacoli 18,00-20.15-22.30. Costo del biglietto dal lunedì alla domenica 7€, ridotto per tutti solo il mercoledì 5€.

Selene Bonsignore