Bambino rischia di soffocare con una gomma da masticare. Salvato dai carabinieri

Si è sfiorata la tragedia nei momenti in cui era in corso il blitz dei carabinieri del Comando provinciale di Agrigento, in via Torregrossa, a Licata, dove 24 persone sono finite in manette per furto di acqua, e in alcuni casi anche di energia elettrica. Un bambino di tre anni ha rischiato di soffocare per avere accidentalmente ingoiato una chewing gum.

“Almeno questa è la nota positiva dell’operazione – spiega il colonnello Giovanni Pellegrino -. Durante i controlli, i militari dell’Arma hanno sentito da un’abitazione delle urla di una donna. Sono entrati immediatamente, e si sono accorti di un bambino, che si stava strozzando con una gomma da masticare”.

Il piccolo è stato salvato dal rapido intervento di due carabinieri, che hanno messo in atto delle manovre di pronto soccorso. Poco dopo, infatti, ha espulso la gomma, che gli ostruiva la trachea. Una circostanza che può capitare a chiunque e che va fronteggiata con sangue freddo e conoscenza della tecnica. In questo caso dai due carabinieri, che hanno salvato la vita al bimbo.