Aveva danneggiato auto ex moglie: 50enne finisce in carcere

Il Gip del Tribunale di Agrigento ha convalidato l’arresto, e ha aggravato la misura cautelare a carico di un cinquantenne, di Porto Empedocle, accusato di atti persecutori, evasione e danneggiamento. All’uomo sono stati revocati i domiciliari, ed applicata la custodia in carcere.

Appena pochi giorni fa, era stato arrestato dai poliziotti della sezione Volanti della Questura di Agrigento, dopo essere stato coinvolto, in diversi brutti episodi nei confronti dell’ex moglie.

L’ultimo il danneggiamento a colpi di spranga dell’auto della donna nel quartiere di Monserrato. Credeva verosimilmente di farla franca, ma dopo le segnalazioni dei residenti era stato acciuffato.