Aung San Suu Kyi deve essere liberata : anche l’Ars discute una Mozione

“ Siamo un Parlamento regionale non possiamo restare inerti difronte al golpe di Governo in Birmania (Myanmar)” Così l’on. Savarino deputata regionale e membro del forum permanente contro la violenza di genere , che prosegue: “ Insieme al mio gruppo parlamentare,#db, ho presentato una mozione in Ars per impegnare il Governo regionale a farsi portavoce presso le autorità diplomatiche italiane ed internazionali del nostro dissenso al governo militare che ha arrestato il premio Nobel e capo di Stato democraticamente eletto, Aung San Suu Kyi , al fine di riportare la Birmania indietro nel tempo, sotto il regime militare. Dobbiamo difendere la democrazia che a caro prezzo hanno conquistato in Birmania. Non possiamo tollerare che una donna leader di un governo legittimamente eletto a larga maggioranza, venga messa in carcere senza alcun motivo solo per distruggere una istituzione democratica. Aung San Suu Kyi deve essere immediatamente liberata! Che le autorità internazionali agiscano in fretta!”