Attivisti protestano, chiedono dissequestro della nave

Pacifico sit-in di protesta di un gruppo di attivisti davanti alla Prefettura di Agrigento, per chiedere il dissequestro della nave “Sea Watch”, che da circa tre mesi si trova al porto di Licata. Presenti gli agenti della Digos della Questura agrigentina.

Da ricordare che la Procura di Agrigento ha dissequestrato l’imbarcazione, lo fine settembre, ma la nave è rimasta lo stesso sotto sequestro amministrativo, nell’ambito dell’inchiesta, con il fermo di Carola Rackete la comandante tedesca della “SeaWatch3” che forzò il blocco italiano ed entrò nel porto di Lampedusa.