Atletico Campobello C5 ripescato in serie C1

CAMPOBELLO. Un ripescaggio atteso e finalmente formalizzato. L’Atletico Campobello C5, la prossima stagione sportiva 2018/2019 parteciperà al campionato regionale di calcio a 5 serie C1. L’ambiente giallonero ha accolto l’ufficialità della notizia con grande entusiasmo.

«Siamo partiti dalla D e la C1 era davvero un sogno. Con enormi sacrifici e immensa passione siamo riusciti a centrare questo traguardo» ha commentato il presidente Dino Toledo.

L’entusiasmo per questa realtà sportiva a Campobello di Licata è alle stelle, sia per la bella notizia del ripescaggio ma anche per la consapevolezza di avere allestito un roster di tutto rispetto per ben figurare. Due i volti nuovi di quest’anno: Emanuele Cinici e Emanuele Brasile, due giocatori (ex Akragas Futsal) freschi vincitori del campionato di C1, che non hanno bisogno di particolari presentazioni. Due giocatori che si vanno ad aggiungere ad una rosa ben composta saggiamente da mister Enzo Fecondo. Il gruppo della passata stagione con Termini, Incorvaia, Paci, Caglià e Di Bartolo ed i giovani Cani, Gravotta, Cilia, Sanfilippo, Ciuni Giovanni, Missione Lorenzo e Pirrera Mario.

Il 22 agosto giorno in cui inizierà la preparazione, il coach Enzo Fecondo avrà una rosa ampia su cui lavorare per essere pronti per l’inizio di campionato.

“Siamo sicuri che potremo partecipare al campionato di C1 con grande dignità – dichiara il direttore generale Sebastiano Caizza – anche perché poniamo incondizionata fiducia sul tecnico Enzo Fecondo. In ogni modo siamo pronti per affrontare questa non facile ma sicuramente entusiasmante avventura e sono sicuro che gli sportivi campobellesi e Campobello di Licata come sta facendo risponderà alla grande”.

L’Atletico Campobello parteciperà di diritto alla Coppa Italia che inizierà giorno 1 settembre in casa contro il Kamarina. Il campionato avrà inizio il 22 settembre. La squadra sarà presentata alla cittadinanza il 25 agosto, mentre il 29 agosto ci sarà la prima amichevole stagionale al “Tre Torri” con il Città di Canicattì.