Armani “profuma” la Scala dei Turchi ma…

In vent’anni e più, sulle bianche marne della “Scala dei Turchi” sono transitate decine e decine di Produzioni, con i più importanti fotografi al seguito e le modelle più conosciute, per reclamizzare prodotti dell’alta moda. Lo scenario è quello giusto ma da tempo si ha il sospetto che tutte queste “maison” grazie al “refrain” – noi promuoviamo il sito – alla resa dei conti lascino molto poco sul territorio. Diciamo questo, avendo, in passato, seguito direttamente molti importanti shooting. Alla fine vengono fuori immagini bellissime e suggestive della “Scala dei turchi” ma mai una scritta con il nome della location per spiegare qual è e dove si trova quel “luogo magico” fotografato. O anche solo, in coda al filmato,  avere una scritta quale ringraziamento pubblico per l’utilizzo del sito (sempre concesso gratis). All’inizio sono tutti disposti ad adempiere a tutti i passaggi burocratici per utilizzare la “Scala” ma alla fine tutti si dimenticano sempre delle promesse fatte.  Vedremo prossimamente quale “profumo” lascerà ” Re Giorgio “…

A margine di questa scelta da parte di Armani, (che conosce bene il territorio per aver preso parte, anni fa, ad una edizione de “La Kore- Oscar della Moda” nella Valle dei templi,  immaginiamo a Milano, come saranno seccati quelli di D&G nell’apprendere che il sito è stato concesso ad uno dei loro massimi concorrenti. Per oscuri motivi, purtroppo, a loro, in passato, per l’utilizzo di questo luogo a fini pubblicitari, era arrivato un secco “no”…

LORENZO ROSSO