Approvato l’avviso pubblico per la realizzazione di eventi artistici e musicali

E’ approvato l’avviso pubblico, con il quale vengono definite le modalità di presentazione delle richieste per la realizzazione, nei siti di interesse culturale, di eventi artistici e musicali proposti dai soggetti indicati nell’Accordo Interassessoriale – “Anfiteatro Sicilia” –  nonché da fondazioni, teatri stabili, teatri comunali ed altri soggetti che operano nel settore dello spettacolo.

Tutti i soggetti istituzionali indicati nell’Avviso pubblico approvato con un decreto interassessoriale, compresi gli organismi dotati di autonomia scientifica e di ricerca, organizzativa, amministrativa e finanziaria, dovranno attivare, nell’ambito delle proprie competenze e disponibilità finanziarie, specifiche progettualità per dotare i relativi siti culturali di idonee strutture dedicate che possano consentire, d’intesa con gli istituti competenti in materia di tutela, di incrementarne il valore turistico.

Il presente decreto interassessoriale, unitamente all’Avviso pubblico, saranno pubblicati sul sito istituzionale degli assessorati competenti e, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana.

E’ ammesso ricorso giurisdizionale amministrativo entro il termine di sessanta giorni dall’avvenuta pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, o ricorso straordinario al Presidente della Regione entro il termine di centoventi giorni.

Questi i siti culturali per i quali i soggetti interessati possono richiedere la concessione:

Teatro Antico Taormina, Teatro Antico Catania, Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, Parco archeologico di Selinunte e Cave di Cusa, Museo di Lipari, Teatro Segesta e di Siracusa, Parco dello Jato, Aidone/Morgantina, Palazzolo Acreide, le aree archeologiche di Marsala e Gela, Teatro Antico di Tindari e Archeologica di Naxos.