Anziano disperso si è suicidato. Il corpo non è stato ancora ritrovato

La scomparsa del pensionato licatese, M.B., di 81 anni non ha nulla a che vedere con l’ondata di maltempo che s’è abbattuta sull’Agrigentino. Quando, a mezzanotte circa, la “bomba” d’acqua è arrivata su Licata, l’anziano era già scomparso da un paio d’ore e i familiari lo stavano già cercando. Il corpo non è stato ancora ritrovato. Recuperate le ciabatte dell’uomo.

La macchina dell’anziano è stata ritrovata sul ponte Federico II, il luogo da dove il pensionato, che era malato, si sarebbe lanciato nel fiume Salso. Ne sono convinti i carabinieri della locale Compagnia, che, continuano a indagare. Le ricerche sono condotte dal Nucleo Saf dei Vigili del fuoco di Agrigento e dal Nucleo sommozzatori di Palermo. (GUARDA IL VIDEO)