Ancora un riconoscimento all’artista favarese Cinquemani

Apprendiamo con piacere che  il Consiglio Comunale di Nissoria consegnerà dopodomani,  giovedì  25 ottobre  “una targa di riconoscenza all’artista Prof. Ignazio Cinquemani”.

A tal proposito, come primo punto dell’O.d.G,  dopo la rituale lettura ed approvazione del verbale della seduta precedente, è fissato proprio questo momento della consegna della targa, prima di passare agli altri importanti punti che riguardano i problemi della laboriosa cittadina  dell’ennese, come la metanizzazione di alcune contrade, il problema dell’affidamento del r.s.u. ed il Nuovo Piano Regolatore Generale, oltre ad altri delicati argomenti che riguardano la vita sociale ed organizzativa della Città.

Ricordiamo che il Prof. Ignazio Cinquemani, del quale abbiamo avuto modo di parlare nel recente passato, è, come altri,  un favarese “obbligato” a vivere fuori città per motivi di lavoro; ma che tuttavia non ha assolutamente tagliato i ponti con Favara, dove ritorna volentieri quando è possibile, compatibilmente con i suoi impegni professionali di lavoro a Nissoria, dove è  docente di educazione artistica nella locale Scuola Media Statale.

Un docente stimato e benvoluto, perché oltre all’impegno strettamente scolastico, è  inserito assai bene nel tessuto sociale nissorino, ne sa cogliere la sensibilità, spendendo in tutto il tempo libero le sue sviluppate capacità  a favore della collettività nel suo insieme  e nel favorire la maturazione di tanti talenti locali nelle nuove generazioni, anche al di fuori dell’orario scolastico..

Per  questo, la consegna del prestigioso riconoscimento da parte del Consiglio Comunale, cioè  della massima assise locale di Nissoria, dopo che lo scorso anno  gli era   stata conferita la cittadinanza onoraria da parte del Sindaco dott. Armando Glorioso, assume un particolare significato di conferma di una meritata stima, fiducia  e gratitudine.

Dell’artista prof. Ignazio  Cinquemani,  non solo  le cronache locali di Nissoria,  ma anche  lo stesso Presidente del Consiglio comunale, Dottor Rosario Patti,  mette in risalto la sua eleganza e sapienza”,  affermando che è  “edotto nell’arte pittorica che lo ha reso un personaggio degno di nota e un artista di calibro regionale e di più”.

Parole testuali queste,  che noi  riportiamo con piacere, sottolineando che sono proprio le parole con cui il dott. Patti,  ha esordito  annunciando la decisione del nuovo riconoscimento del conferimento della targa.

Favarese doc, originario di un quartiere caratteristico della Città, denominato popolarmente “U’ Consu”, nel territorio della Parrocchia della Madonna del Transito, da un bel po’ di anni però  ha trasferito la sua residenza favarese, in  via Umberto a due passi dal Calvario, “A’ Cruci” – come dicono  i favaresi – nel territorio della Parrocchia S. Vito martire.

Riferiamo questi particolari, anche per sottolineare che nei periodi di permanenza a Favara, normalmente nei mesi estivi,  come uomo che ha accettato i valori positivi della modernità,  senza però  rinunciare ai  valori ed alle consuetudini di altri tempi, l’artista prof. Cinquemani preferisce sostare per strada,  seduto davanti alla sua casa.

Ciò gli consente di avvicinare e parlare con tante persone comuni, incontrare amici e compagni di arte, come ad esempio, nell’agosto scorso il prof. Vittorio Chirminisi,  – anche lui artista non poco stimato ed apprezzato –  e con i quali anch’io – sostando con piacere – ho avuto modo, in una pausa dei miei impegni e doveri pastorali, cordialmente di  intrattenermi.

Diego Acquisto