Alla guida di uno scooter nonostante sorvegliato speciale, arrestato il fratello di Gessica Lattuca

Alla guida di uno scooter, nonostante fosse sottoposto alla Sorveglianza speciale di Pubblica sicurezza. I carabinieri della Tenenza di Favara, con l’accusa di violazione della sorveglianza speciale, hanno arrestato Vincenzo Lattuca, 39 anni, fratello di Gessica Lattuca, la ragazza, madre di quattro figli, scomparsa nel nulla dal 12 agosto del 2018.

I militari lo hanno notato in piazza Giglia, a bordo del motorino, e lo hanno fermato, sapendo che era sottoposto a misura di prevenzione, e non avrebbe potuto mettersi alla guida del mezzo.

Il ciclomotore da un controllo è risultato con il telaio alterato, e la targa intestata al compagno di Gessica Lattuca. Su disposizione del pubblico ministero Alessandra Russo, è finito ai domiciliari.

Vincenzo Lattuca è difeso dall’avvocato Salvatore Cusumano.