Al Villaggio Mosè marito violento finisce ai domiciliari

AGRIGENTO. Marito violento finisce ai domiciliari. E’ successo al Villaggio Mosè. Gli agenti della sezione Volanti della Questura di Agrigento hanno arrestato, in flagranza di reato, un 34enne accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. I poliziotti, coordinati dal commissari capo Francesco Sammartino, sono intervenuti al Villaggio Mosè per la segnalazione di  una lite in famiglia e hanno trovato il disoccupato che picchiava la moglie di un anno più giovane.

A cercare di calmarlo c’erano anche alcuni familiari della ragazza. Uno zio ha riportato la frattura di un braccio ed è finito in ospedale. La moglie ha raccontato tutto alla polizia ed è scattato l’arresto. Il disoccupato è stato posto ai domiciliari, in un’altra abitazione.

I poliziotti gli hanno ritirato, per precauzione, tre armi legittimamente detenute: due rivoltelle e un fucile.