Akragas Futsal un ko che pesa

Terza sconfitta consecutiva e sogno promozione diretta in serie B, che va in archivio per i ragazzi di Castiglione, che davanti al proprio pubblico perdono una gara combattuta per tutti e sessanta i minuti contro un CUS mai domo che ci crede fino alla fine è che porta via la vittoria ed i tre punti.

Alla fine sarà 4 a 3 per gli ospiti il risultato finale di una partita che poteva riportate la squadra biancazzurra di nuovo in corsa per la promozione diretta in serie B, vista la sconfitta della capolista Capaci ad Altofonte ed invece regala l’ennesima amarezza in questa parte di stagione, dove per i Giganti sembra andare tutto storto.

Il racconto del match vede i ragazzi della valle dei templi chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 2 a 1 grazie alle reti di Colore e Mosca segnerà Termini per gli ospiti e capitolare sul finale di gara dopo essere prima stati rimontati per ben due volte.

Miranda firmava il 2 a 2, mentre Blandi pareggerà la rete del 3 a 2 di Sirone; di Miranda in ripartenza e sul fischio finale la rete che decreterà il 3 a 4 finale ammutolendo il palazzetto agrigentino.

Tanti meriti vanno ai cussini di Toti La Bianca che con un’ottima prova espugnano Agrigento, trovando il nono risultato utile consecutivo e brindando alla quasi matematica salvezza.

Tanta delusione e facce scure invece in casa akragantina, dove qualcosa sembra essersi rotto; la straordinaria cavalcata del girone di andata non è infatti stata bissata in questo girone di ritorno dove le statistiche dicono 12 punti in 9 partite e 10 punti persi dalla prima in classifica.

“Bisogna ricompattarsi e ripartire a testa bassa per onerare al meglio questo finale di stagione, prepararandosi mentalmente e fisicamente alla bagarre playoff”, è il commento rilasciato dall’ufficio stampa biancoazzurro.

Prossimo appuntamento con i ragazzi della valle dei templi, sabato 18 Marzo alle ore 17 dove si troveranno di fronte ad Agira, l’Argyrium fanalino di coda della serie C1.