Akragas , chiudere il 2016 con un risultato positivo

Chiudere l’anno con un risultato positivo è un obbligo per l’Akragas che dopo l’importante successo ottenuto in terra calabra contro la Vibonese non deve lasciarsi sfuggire l’occasione di continuare a migliorare la posizione in classifica e raggiungere l’obiettivo salvezza prima possibile. Problemi di formazione per mister Di Napoli che dovrà fare a meno di parecchi giocatori. Particolarmente delicata, comunque è la situazione in difesa dato che, rispetto a domenica scorsa, all’indisponibilità di Marino si è aggiunta l’assenza di Riggio, squalificato dal giudice sportivo. La difesa dovrà fare sicuramente gli straordinari in quanto avrà l’ingrato compito di arginare le folate offensive degli avversari, considerato che Il Lecce può contare su due attaccanti di notevole spessore. Caturano con 12 reti è leader della classifica marcatori, mentre Torromino, che comunque è in forte dubbio, ne ha realizzate 8. L’Akragas deve ritrovare la vittoria in casa che manca dal 18 settembre, anche se ottenere un risultato pieno contro il Lecce è particolarmente difficile. Comunque, abbiamo avuto modo di vedere durante il corso del campionato che in diverse circostanze, proprio contro avversari di alta classifica, la squadra ha sfoderato prestazioni positive che hanno esaltato particolarmente i tifosi. Il calore del pubblico in queste occasioni può consentire alla squadra di eliminare il divario che esiste tra le due formazioni che ad inizio stagione sono state costruite per conseguire obiettivi diversi. Giovanni Trovato