Akragas, Castronovo :”La delusione per la sconfitta è stata cocente, non è tutto da buttare .”

Intervenuto a margine della conferenza stampa di presentazione di mister Gaetano Longo , il presidente dell’Akragas Giovanni Castronovo ha rilasciato delle dichiarazioni. Ecco di seguito quanto detto dal presidente : “La sconfitta di Favara è stata cocente, ringrazio i tifosi per la passione con cui ci hanno seguito gremendo la gradinata del Bruccoleri di Favara. Non è la sconfitta ma è il modo con cui questa è accaduta, si può perdere ma non si può perdere  in questo modo.

L’approccio da parte della squadra non è stato quello di un derby e ha vinto la squadra che lo ha  meritato di più. Complimenti al Favara per la vittoria. Abbiamo convocato il tecnico per fare il punto della situazione e mister Vullo ha compreso che non c’erano più le condizioni per continuare.

Vullo ha rassegnato le dimissiono per dare una scossa ad una squadra che ad oggi sembra un elettrocardiogramma piatto. A noi dispiace perché perdiamo un grande personaggio del calcio siciliano e un amico .

Abbiamo individuato immediatamente in Gaetano Longo la persona che in questo momento ha i requisiti umani, di temperamento e di conoscenza dei campionati che stiamo disputando per risollevarci da questo stato necrotico in cui siamo caduti.

L’obiettivo è quello di riconquistare la seconda posizione,  perché fare i playoff da seconda è tutta un’altra storia.”

Inoltre il presidente biancazzurro ha aggiunto che il centrocampista Giuseppe Pirrone e i difensori Pietro Lala e Stefano Procida non faranno più parte della formazione agrigentina.