Agrigento, Vitellaro alla deputazione regionale: “Cercate di salvare il CUPA”

Pubblichiamo nota integrale di Pietro Vitellaro che, nel ringraziare personalmente ogni singolo consigliere comunale che ha aderito all’appello in difesa del Cupa di Agrigento, lancia un serio aiuto alla deputazione regionale per salvare le sorti del Polo Universitario

“Ringrazio personalmente ogni singolo consigliere comunale che ha aderito all’ appello in difesa del Polo Universitario. E’ la dimostrazione che l’Università ad Agrigento non ha alcun colore politico ed unisce tutti. A questi si aggiungono anche i consiglieri Marcella Carlisi, Angela Galvano e Gerlando Riolo.

Chiediamo a tutta la deputazione regionale, tutti insieme, tre semplici azioni:

1. Il CDA del Polo deve essere composto da membri scelti dai soci fondatori, dovendosi ritenere il Cupa una azienda speciale degli enti che si sono costituiti in consorzio;

2. Deve essere garantita la possibilità di stipulare convenzioni con più di un ateneo contemporaneamente, come disciplinato dallo statuto del CUPA;

3. Deve essere previsto un contributo ordinario fisso da parte della regione per il Cupa di circa 700.000 euro, così da rendere il consorzio autonomo finanziariamente e quindi in grado di stipulare convenzioni con più atenei, assolvendo alle norme statutarie che lo disciplinano nonché al dettato normativo del regio decreto 1592/33.

Siamo sicuri che i nostri deputati regionali porteranno avanti le nostre richieste in difesa dell’Università ad Agrigento”.