Agrigento: tornano gli “antichi” vasi, dono alla città di Alfredo Prado

Il professore Alfredo Prado ha appena postato sul suo profilo Facebook le foto con i nuovi vasi collocati lungo la ringhiera del Viale della Vittoria. Si tratta, come ha scritto lo stesso Prado : di antichi vasi, dono alla città di Agrigento dall’Accademia di Belle Arti.

Faccio questo – ha detto Prado al nostro giornale – perchè vorrei vedere tutto ciò che mi circonda, per quanto possibile, in una veste gradevole e poi abituare i giovani, e non solo, ad avere rispetto per la natura, il bello e l’arte“.

I vasi, 25 in tutto, sono costati 80 euro ciascuno. Sono in ceramica decorata, con ricottura a circa 950 gradi. Ricordano quelli in cemento che una volta erano su colonne con scalanature.

“Il resto dei vasi – aggiunge Prado – e sono ancora molti , potrebbero essere pagati da singoli cittadini: in questo caso sul vaso andrebbe scritto “donato da ….”.

Prado ha voluto precisare inoltre che i vasi non sono antichi, ma nuovi e in ceramica e che richiamano un po’ la forma di quelli che c’erano cinquant’anni addietro in cemento. I vasi che sono andati distrutti, non da vandali ma da chi cercava di rubarli, erano stati donati dai commercianti del viale. 

Lo stesso Prado in passato aveva regalato alla città delle ciotole di ceramica (posaceneri), alcuni dei quali danneggiati dai vandali. Prado dirige l’Accademia di Belle Arti che da qualche anno si è trasferita nei locali dell’ex scuola elementare di Via Bac Bac, nel cuore della città dei templi.