Agrigento, Successo per “Tieni a mente il tuo cuore e tieni a cuore il tuo cervello”

Bilancio positivo per la terza Giornata “Tieni a mente il tuo cuore & tieni a cuore il tuo cervello” manifestazione conclusasi oggi, domenica 9 ottobre 2016, ha superato quota 736 visite effettuate nel corso del fine settimana, con un’adesione importante non solo di personalità di spicco come: il sindaco della città Salvatore Firetto ed il prefetto Nicola Diomede (nella foto), ma soprattutto di famiglie, giovani e cittadini comuni, interessati a saperne di più. L’iniziativa ha portato in Piazza Cavour 4 stand, 13 medici e 14 infermieri, per una tre giorni dedicata ai temi di prevenzione e salute.
“Un doveroso ringraziamento va, inoltre, all’associazione “Il cuore di Agrigento onlus” per la donazione di due defibrillatori, che saranno dislocati in due punti diversi della città, indispensabili strumenti salvavita- afferma il dott. Salvatore Di Rosa- “è un passo importante per il trattamento di insorgenze improvvise, è innovativo, affidabile, pratico e facile da utilizzare, fornendo un feedback immediato: grazie ai messaggi audio-visivi in italiano, guida passo dopo passo, aiutando a fare al meglio il massaggio anche se si è alla tua prima esperienza di soccorso. Ringrazio ancora tutti gli infermieri, perché pur essendo impegnati nell’attività ospedaliera quotidiana, non si sono tirati indietro ma al contrario hanno dato un apporto importantissimo nella gestione e realizzazione delle visite cardiologiche gratuite qui in piazza.”

Anche quest’anno – commenta il dott. Giuseppe Caramanno – “prevale la voglia di informarsi sui rischi cardiovascolari e sulle cure specifiche di intraprendere in caso di predisposizione. Si è riscontrato un 10% di pazienti (cioè circa 70 persone tra quelle visitate) che hanno un profilo di rischio cardiovascolare altissimo; altri 7 che presentavano fibrillazione atriale, che è la forma più diffusa di aritmia cardiaca. Tutti i tipi di fibrillazione atriale possono far aumentare il rischio di ictus, quindi si è consigliato loro come prevenire tali eventi ischemici cerebrali con opportune terapie”.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa edizione e della grande risposta di Agrigento – ha commentato il dott. Giuseppe Caramanno, organizzatore dell’evento insieme agli altri medici dell’ass. “il cuore di Agrigento onlus”, tracciando il bilancio conclusivo –. Anche quest’anno per siamo riusciti a realizzare un vero e proprio edificio della prevenzione e salute.. L’afflusso di pubblico è stato enorme e costante, la gente ha aderito con entusiasmo e, soprattutto, abbiamo riscontrato una forte curiosità rispetto ai temi trattati. A dimostrazione del fatto che quando la gente sa di poter trovare risposte su prevenzione e salute coglie l’opportunità di informarsi e di farsi visitare. Occasioni come “Tieni a mente il tuo cuore & tieni a cuore il tuo cervello” servono per sensibilizzare la gente (i giovani soprattutto) e anche le istituzioni e la sfera politica per andare sempre di più verso i cittadini, attraverso iniziative orientate alle esigenze reali”. In ultimo ma non per importanza, ringrazio la Bayer, sponsor dell’intera manifestazione, il dott. Vergari, e gli altri suoi collaboratori, grazie ai quali è stato possibile tutto questo!”

Purtroppo si deve registrare una nota stonata. Pur essendo fra i principali organizzatori dell’evento, il direttore generale dell’Asp Lucio Ficarra, nei tre giorni della manifestazione non si è mai visto. Un intoppo può capitare, ma che duri tre giorni sembra assai strano.

Sarà per la prossima volta.