Playoff, Agrigento batte Imola e fa sua gara uno

Comincia bene la serie Agrigento che dopo una settimana di lutto getta il cuore oltre l’ostacolo e fa sua gara uno. Agrigento sogna l’A-2, Imola vende cara la pelle, finisce 72-67. Martedì alle 20,30 si torna sul parquet del PalaMoncada per il secondo round.

Nel segno del “patron” Moncada, la Fortitudo fa sua gara-1 contro Imola

di Michele Bellavia 

Lo spirito di Salvatore Moncada “patron” della Fortitudo, scomparso prematuramente guida dall’alto la sua creatura alla vittoria in gara-1 dei quarti di finale dei play-off di serie B di pallacanestro contro l’Andrea Costa Imola con il punteggio di 72 a 67. Sul parquet, i 16 punti di Chiarastella, i 14 di Morici e i 1 di Costi fanno il resto. Sul versante opposto, l’Andrea Costa Imola ha venduto cara la pelle grazie ai 15 di Trapani  e 11 di Carnovali. Starting five classico di coach Catalani con Grande, Morici, Costi, Chiarastella e Peterson; i biancorossi di coach Grandi scendono in campo con Trapani, Carnovali, Calabresi, Cusenza e Vigori. Primo quarto particolarmente equilibrato: la Fortitudo esce alla distanza trascinata da Chiarastella, mentre l’Andrea Costa si aggrappa alle triple di Trapani. Alla prima sirena è 26 a 21 per Agrigento. Nella seconda frazione gli ospiti alzano l’intensità difensiva e colpiscono in attacco in maniera inesorabile; sul versante opposto, i padroni di casa fanno fatica. Poco prima dell’intervallo, infatti, Agrigento è sotto di 6 (34-40). A riacciuffare la parità a quota 40 ci pensa Costi. Al rientro prevale ancora un sostanziale equilibrio. Alla terza sirena i biancazzurri hanno un solo possesso di vantaggio (55-53). La Fortitudo la fa sua definitivamente negli ultimi dieci minuti: Morici prende in mano le redini del match nei momenti decisivi, mentre Imola ha ormai esaurito la benzina. I biancazzurri avranno pochissimo tempo per recuperare le energie: tra 48 ore, infatti, si torna nuovamente in campo per gara-2.

 

Moncada Energy Agrigento 72 – Andrea Costa Imola 67

 

Moncada Energy Agrigento: Ambrosin 9, Grande 8, Chiarastella 16, Costi 10, Morici 14, Bellavia, Traoré, Peterson 9, Lo Biondo 5, Cuffaro, Bruno 2, Mayer. All.: Catalani.

Andrea Costa Imola: Corcelli 9, Cusenza 4, Vigori 4, Trentin 7, Wiltshire 11, Carnovali 9, Fazzi 2, Trapani 15, Calabrese 6, Guidi. All.: Grandi

Arbitri: Francesco Cassina e Claudio Berlangieri  

Note: parziali: 26-21, 14-19, 15-13, 17-14

Foto Nino Piraneo