Agrigento, scoperto “deposito” di auto rubate, arrestati due 35enni

Due uomini di 35 anni sono stati tratti in arresto, in flagranza di reato, dai poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento. Si tratta di Gaspare Volpe, di Agrigento, e Angelo D’Antona, di Raffadali.

Secondo fonti di stampa locali, per loro, finiti nel registro degli indagati per l’ipotesi di reato di ricettazione, sarebbero stati trovati in possesso di parti di veicoli rubati, per loro sono stati disposti gli arresti domiciliari. Le manette sono scattate lunedì sera.

Gli agenti avrebbero scoperto un vero e proprio cimitero di pezzi di auto e carcasse di provenienza furtiva in una zona alla periferia della città. Sarebbero state trovate anche alcune autovetture rubate ad Agrigento e Raffadali. Ora si cerca di capire il coinvolgimento dei due in qualche giro di vetture trafugate.