Agrigento, premiato maresciallo-eroe: salvò collega da accoltellamento.

Un maresciallo dei carabinieri, in servizio alla sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura di Agrigento, è stato premiato per aver salvato la vita ad un collega.
La particolarità del fatto, sta, oltre alla bellezza del gesto compiuto da Francesco Lo Mascolo, questo il nome del maresciallo, che nel picchetto d’onore schierato per l’occasione era presenta la figlia, ventenne, attualmente allieva dell’Arma dei Carabinieri presso la scuola di Reggio Calabria.
Lo Mascolo nel 2010 riuscì a bloccare il raffadalese Ottaviani che era entrato nella caserma “Biagio Pistone” con alcuni coltelli e, con uno di essi, ferì gravemente un piantone.