Agrigento. Operazione zucchero di “canna”: arrestato gestore di un chiosco bar

Carabinieri . Operazione zucchero di “canna”. In manette gestore di un chiosco bar 

Nel corso dei servizi di prevenzione svolti dai Carabinieri nel centro storico di Agrigento, i militari dell’Arma non immaginavano che proprio nella centralissima piazza Vittorio Emanuele, sede delle principali Istituzioni del capoluogo, vi potessero essere dei movimenti sospetti nelle vicinanze di un chiosco bar. E’ bastato poi solo un binocolo ai Carabinieri, per continuare ad osservare l’area in questione, direttamente dalla caserma sede del Comando Provinciale dell’Arma.

Acquisiti i necessari indizi, è scattato pertanto un blitz in orario serale ad opera di una dozzina di Carabinieri, i quali hanno subito puntato la loro attenzione verso il bancone del chiosco bar. Nel corso della immediata perquisizione, è saltato fuori un involucro contenente quasi un etto di “Hashish” nascosto sotto la macchina del caffè ed alcuni grammi di “Marijuana” vicino a delle bustine da the. A quel punto, sono scattate le manette per il gestore del chiosco bar, un ventiduenne agrigentino, il quale è stato arrestato in flagranza per“Detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti” e ristretto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.