Agrigento, Mezza Maratona della Concordia : Vincono Lorenzo Abbate e Chiara Immesi

Sono stati ben 1066 gli atleti (di cui 150 le donne) che la mattina di domenica 4 marzo sono partiti dal lungomare di San Leone per partecipare alla Mezza Maratona della Concordia “Città di Agrigento”, giunta alla sua 15ª edizione e, di essi, ben 1003 hanno concluso il percorso di km 21,097, e tra essi 8 ultrasettantacinquenni. L’iniziativa è stata promossa dal Gruppo sportivo “Valle dei Templi Agrigento”, in collaborazione con il Lions Club Agrigento Host ed il Comitato regionale ACSI, sotto l’egida della FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera) e con il patrocinio del Comune di Agrigento e del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi. La manifestazione, che è inserita nel calendario nazionale FIDAL, ha visto anche il coinvolgimento di numerose realtà locali che, insieme e ciascuno per la loro parte, hanno contribuito al buon esito dell’iniziativa. A tal fine è doveroso ringraziare le forze dell’ordine, coordinate dal Questore, il Comune con il suo Sindaco ed il Comandante della Polizia locale, le associazioni di volontariato, tra cui la Croce Rossa, i Grifoni di Favara e la Polizia Europea. Un cenno particolare poi va al Dirigente, agli insegnanti ed agli allievi dell’Istituto professionale “Nicolò Gallo” che hanno cucinato la pasta per tutti i partecipanti. Per la cronaca, a tagliare per primo il traguardo, dopo 1 ora, 15 minuti e 27 secondi, è stato Lorenzo Abbate dell’Universitas di Palermo, al secondo posto Filippo Russo, della Monti Rossi di Nicolosi, mentre il terzo tempo è stato fatto da Vincenzo Giangrasso dell’Atletica di Alcamo. Il primo atleta della provincia agrigentina è stato, al 15° posto, Saverio Alagna di Menfi, mentre il 16° posto è andato a Giuseppe Lo Iacono, dell’A.S.D. Città dei Templi di Agrigento. La prima donna, con un tempo di 1 ora, 28 muniti ed 8 secondi, Lorenza Immesi dell’Universitas di Palermo, la seconda, dopo 1 minuto e 46 secondi, Edna Caponnetto dell’A.S.D. Città dei Templi di Agrigento, terza Maria La Barbera della Marathon di Altofonte. “Sono molto soddisfatto – sottolinea Antonio Calamita, presidente del Lions Club Agrigento Host, animatore e coordinatore dell’iniziativa – della partecipazione degli atleti e delle loro famiglie, dell’accoglienza dei turisti presenti nella Valle dei templi, dell’impeccabile servizio d’ordine da parte dei tanti soggetti coinvolti. Un momento di festa e di sport avevamo detto e così è stato, in un clima primaverile e con un grande entusiasmo che ci porterà, nelle prossime edizioni.

COMUNICATO STAMPA

Mezza Maratona della Concordia sotto il segno Universitas Palermo. Vincono Lorenzo Abbate e Chiara Immesi. Oltre 1000 gli atleti che hanno tagliato il traguardo di San Leone.

Agrigento. C’è il marchio dell’Universitas Palermo nella 15° edizione della Mezza Maratona della Concordia, che si è disputata oggi in una Agrigento baciata da temperature primaverili. Partenza da San Leone e passaggio fin su attraverso la Valle dei Templi, prima di fare ritorno sul lungomare Falcone Borsellino, per un percorso che, metro dopo metro, racconta la storia della nostra terra. Sono stati i due portacolori della società del presidente Ino Gagliardi i vincitori assoluti della mezza che ha visto ben 1003 atleti tagliare il traguardo. Tra gli uomini successo di Lorenzo Abbate, bravo a leggere bene la gara e a superare di slancio, al 19° chilometro,  Filippo Russo sempre in testa fino a quel momento. Una rincorsa cominciata in discesa, subito dopo aver lasciato il parco archeologico. Abbate, che la prossima settimana sarà di scena alla Roma-Ostia, ha chiuso con il tempo di 1h15’27. Per Russo, della Monti Rossi Nicolosi, un ritardo di 34” e crono fermo a 1h16’01. Terza piazza, più staccato per Vincenzo Giangrasso della Lipa Atletica Alcamo (1h18’10).  La gara al femminile ha visto il dominio dal primo fino all’ultimo chilometro, di Chiara Immesi che ha solo sfiorato il suo PB chiudendo in 1h28’08. Sotto i 90’ anche l’atleta di casa Edna Caponnetto (Valle dei Templi Agrigento) apparsa in  splendida forma e in preparazione per la maratona di Milano, del prossimo 8 aprile.

Per l’atleta allenata da Salvo Grenci il tempo finale di 1h29’54. Terza, più staccata Maria La Barbera (Marathon Altofonte) in 1h32’03.

La Mezza della Concordia è stata valida come prima prova del XVII Grand Prix Regionale di maratonine, 11°  Trofeo Mimmo Gareffa e 1° Trofeo Irene Grenci. Ad organizzare l’evento il Gruppo Sportivo della Valle dei Templi che si è avvalso della collaborazione di alcune associazioni e realtà del territorio. Una gara che non delude mai, non solo per la location da patrimonio Unesco, ma anche per quel che riguarda  l’organizzazione attenta e puntuale in ogni suo aspetto. Ricco anche il ristoro post gara con il pasta party preparato dagli allievi dell’istituto alberghiero Nicolò Gallo di Agrigento.

Per i primi assoluti (Abbate e Immesi), oltre ai trofei in ceramica, anche la prima maglia Oro del circuito della classifica individuale a tempo; piatti in ceramica anche per i primi tre di categoria. In premiazione anche i primi tre assoluti del gruppo Unicredit, tra gli sponsor dell’evento e Roberto Faro, alla sua 15° partecipazione su quindici edizioni della mezza girgentina.

Premio fair play ai ragazzi della Body Gym Club e riconoscimento alla “coppia” Vito Massimo Catania – Giusi La Loggia portabandiera dell’AISA, l’associazione italiana per la lotta alle sindromi atassiche. Archiviata Agrigento già si pensa alla seconda prova del circuito regionale di mezze, con una novità, la maratonina di riviera di Ponente, in programma a Donnalucata (Ragusa) il prossimo 25 marzo.