Agrigento, i giudici del Tar: «Il Cafè Girasole può mettere i tavoli all’aperto»

TAR: Il Cafè Girasole di Agrigento potrà continuare a mantenere i tavoli all’aperto

Il T.A.R. di Palermo Sez. III, Presidente Maria Cristina Quiligotti, Estensore Maria Cappellano, Referendario Calogero Commandatore, in accoglimento delle eccezioni formulate dal titolare del noto Locale della movida Agrigentina, “Bar Café Girasole”, difeso dagli Avv.ti Luigi Fazio Gelata e Barbara Garascia ha respinto con sentenza il ricorso proposto dal proprietario di un immobile adiacente al locale, adibito a libreria, con cui veniva chiesto l’annullamento della concessione di occupazione del suolo pubblico in cui insiste una struttura ombreggiante che serve per collocare i tavoli esterni del noto locale agrigentino.

In particolare, con il ricorso respinto dal TAR di Palermo, veniva dedotto un ipotetico danno economico all’immobile del ricorrente, determinato dall’occultamento dell’immobile per la presenza della struttura ombreggiante e del gazebo che avrebbe dequotato il valore commerciale della proprietà del ricorrente.

Accogliendo le argomentazioni difensive degli Avv. Luigi Fazio Gelata e Barbara Garascia, il TAR Palermo, oltre ad aver accertato che le dimensioni di tale struttura risultano perfettamente legittime, ha pure respinto ogni deduzione relativa al paventato danno sostenuto dal ricorrente in quanto non provato.

Per effetto di tale sentenza, il ricorrente è stato condannato a pagare le spese di giudizio in favore del titolare del noto locale agrigentino.