Agrigento, esponenti politici dovranno dichiarare se sono iscritti a logge massoniche

Consiglieri comunali ed assessori a volto scoperto. Entro il 18 dicembre dovranno dichiarare la loro eventuale appartenenza a logge massoniche.  L’Assemblea regionale siciliana ha infatti approvato il ddl voluto dal presidente della Commissione regionale antimafia, Claudio Fava, inizialmente rivolto ai soli rappresentanti regionali e poi esteso anche agli esponenti politici degli enti locali.  Dettagliata dovrà essere la risposta a mezzo autocertificazione. Si tratta infatti di un “Obbligo dichiarativo dei politici in tema di affiliazione a logge massoniche o similari”.