Agrigento: condannato titolare di autolavaggio per droga

Il gup del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto, ha condannato il 29enne Giuseppe Messina, titolare di un autolavaggio a Monserrato, a 2 anni e 4 mesi di carcere per l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e assolto lo stesso dall’ipotesi di reato di detenzione di arma e munizioni. Messina fu arrestato nello scorso febbraio in quanto, in un capannonne nella sua disponibilità, furono rinvenuti 3 chili di marijuana, 50 grammi di cocaina, 2 bilancini. Nello stesso blitz  furono rinvenute anche una pistola con matricola abrasa e diverse cartucce di vario calibro.