Agrigento, commozione per il II° Memorial di calcio Alfonso Capraro

 

Memorial Alfonso CapraroSi è disputato al Centro Sportivo Maracanà Soccer Club di Agrigento, gestito da Silvio Palumbo e Marzia Bellavia il II Memorial Alfonso Capraro di calcio, dedicato al poliziotto raffadalese che perse tragicamente la vita, quasi quattro anni addietro, in seguito a un incidente stradale.

I colleghi assieme all’amministrazione comunale di Raffadali lo hanno voluto ricordare con un match che ha visto fronteggiarsi in un quadrangolare, rappresentative della Polizia di Stato di Agrigento e del Comune di Raffadali.

Fra le file della formazione delle forze dell’ordine agrigentine da sottolineare la prestazione positiva del Dott. Mossuto e nelle file raffadalesi dell’intramontabile Galvano di Raffadali fra i migliori in campo.

Una nota di merito va anche attribuita all’organizzatore della manifestazione Lucio Rigano coadiuvato da Nicodemo Eustorgio Nuccio Spataro e Totò D’Andrea grandi amici del collega scomparso.

Per la cronaca, ad avere la meglio è stata la formazione del Raffadali anche se i poliziotti agrigentini hanno dato filo da torcere ai più esperti raffadalesi.

L’aspetto strettamente sportivo era sicuramente il meno importante, come ha sottolineato il Questore di Agrigento Maurizio Auriemma.

Alla partita era presente il Sindaco di Raffadali Silvio Cuffaro e l’assessore allo sport Luigi Costanza e  la famiglia del compianto Alfonso Capraro con in testa la moglie e il piccolo Alfonso Junior che hanno dato il calcio d’inizio.

Presente Don Nino Gulli della chiesa San Gregorio e il direttore di gara Orazio Tomarchio ma ancora più importante è stata la presenza di Sandro Bennici con il personale sanitario.

Al termine del match un rinfresco per atleti e pubblico ha chiuso degnamente la serata.