Agrigento: chiesta condanna per noto commerciante accusato di falso e favoreggiamento

Il pm della Procura di Agrigento, Brunella Sardoni, ha chiesto in Tribunale la condanna per Lello Burgio, commerciante di ceramiche di Villaseta, a 3 anni e 6 mesi di reclusione per falsa testimonianza e favoreggiamento aggravato dall’avere agevolato la mafia.

Secondo il pm, Burgio sarebbe stato costretto a cedere materiale a prezzi di favore a presunti mafiosi. Il commerciante avrebbe prima confermato ciò durante le indagini per poi fare marcia indietro quando fu chiamato a testimoniare, come riportato da Grandangolo.