Agrigento, a breve il nuovo prefetto Caputo: per Diomede è tempo di saluti

Tra qualche giorno cambio al vertice della Prefettura di Agrigento. Si insedierà il nuovo prefetto Dario Caputo, 61 anni. Laureato in Scienze politiche, Caputo è stato vice capo di gabinetto del ministro per la Coesione territoriale e il Mezzogiorno Claudio De Vincenti ed è stato tra i responsabili dell’agenzia nazionale dei beni confiscati. Per il prefetto Nicola Diomede, dunque,  è tempo di saluti. Già questa mattina, dovrebbe lasciare il suo posto e ritornare a Palermo. E’ coinvolto nell’inchiesta sul sistema “Girgenti Acque” e dopo l’avviso di proroga delle indagini preliminari, ricevuto lo scorso mercoledì mattina dalla Procura di Agrigento, il consiglio dei ministri ha deliberato, poche ore dopo, non il suo trasferimento in un’altra sede. Diomede è stato collocato “a disposizione“. Nel 1991 venne assegnato, in qualità di vice-consigliere, alla Prefettura di Agrigento. Nel 2000 divenne vice prefetto aggiunto e poi, venne promosso a vice prefetto.

Alla Prefettura di Agrigento ha ricoperto gli incarichi di vice-capo di gabinetto, capo di gabinetto e vicario del prefetto,. E’  stato componente della commissione di accesso ispettivo al Comune di Lampedusa e Linosa e di coordinatore delle commissioni di accesso ispettivo nei Municipi di Campobello di Licata, Castrofilippo e Racalmuto.