Agrigento, arrestato per rapina Ettore Annense

Ad Agrigento, la Polizia di Stato ha arrestato Ettore Annense, agrigentino, 51 anni, in quanto ritenuto responsabile di una rapina consumata in pregiudizio di un’anziana donna. I fatti risalgono al marzo dello scorso anno allorquando gli agenti della “Squadra Volante” di questa Questura intervenivano in Via Imera dove, all’interno di uno stabile, un’anziana donna era stata rapinata della propria borsa da un ignoto autore. Nella circostanza, l’uomo dopo essersi introdotto all’interno dell’edificio utilizzando l’escamotage di chiedere all’anziana donna informazioni sull’ubicazione di alcuni uffici, una volta all’interno dello stabile, la aggrediva alle spalle, colpendola con un pugno e facendola rovinare a terra. Quindi, appropriatosi della borsa della vittima contenente circa € 150,00 in contanti, un telefono cellulare e documenti personali, si allontanava, facendo perdere le proprie tracce. Le indagini condotte dal personale della “Squadra Volante”, consentivano di individuare l’autore del fatto delittuoso, compendiando gli esiti dell’attività investigativa in una corposa informativa di reato inviata all’Autorità Giudiziaria. Nella giornata di ieri, il GIP presso il Tribunale di Agrigento emetteva un’ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari a carico di Annense che veniva pertanto, arrestato. Dopo le formalità di rito, lo stesso veniva condotto presso la propria abitazione e posto in regime di arresti domiciliari.