Agrigento, al Filippini: “GirGENTI. Urbanistica partecipata”

Una partecipazione che non è solo “comunicazione” di scelte, ma un processo aperto e condiviso che può innescare la riappropriazione identitaria necessaria in taluni contesti urbani pieni di contraddizioni.
Incontro questo pomeriggio,  venerdì 5 maggio dalle ore 15.00 alle 17.30, al Collegio dei Filippini, dal titolo: “GirGENTI. Urbanistica partecipata”.
Un’occasione per presentare l’esperienza svolta in occasione di una tesi di laurea in Architettura che ha visto l’applicazione nel centro storico di Agrigento di una metodologia scientifica, altrove ampiamente applicata, di “ascolto” di bambini e adulti circa la loro “visione” della città (o, meglio, di lembi di città). L’esperienza, avallata dall’Amministrazione, è stata possibile anche grazie anche al coinvolgimento della Caritas e della Parrocchia di San Domenico.
Presente, tra gli altri, il prof. Marco Picone (docente di Geografia urbana e regionale presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo) la prof.ssa Valeria Scavone (docente di Urbanistica presso il medesimo Dipartimento), dell’assessore Beniamino Biondi  e della dott.ssa Sara Gueli.
Porgeranno i saluti: il Sindaco Lillo Firetto, il prof. Lucio Melazzo (Presidente del Polo territoriale di Agrigento)  e il prof. Gaetano Armao (Presidente del Consorzio universitario di Agrigento).
Sono invitate a partecipare attivamente tutte le associazioni locali che a vario titolo si occupano in città di questioni sociali e culturali.
L’evento è stato organizzato dal Comune di Agrigento (Assessore B. Biondi) e dalla docenza del Corso di Urbanistica del Corso di Laurea in Architettura di Agrigento (docente prof. V. Scavone, collaboratori: G. Buscemi, G. Giambrone, D. Mistretta, T. Nozzetti, E.Tirrito).