Agrigento al centro del mondo per l’Area Euromediterranea

Agrigento al centro del mondo per l’Area Euromediterranea
Conferenza Internazionale il 16 e 17 dicembre sulle “Eredità Immateriali UNESCO”, per l’occasione verrà presentato il Festival del Mandorlo in Fiore”.
Promozione e Valorizzazione del Patrimonio Culturale Immateriale UNESCO sarà l’obiettivo della VI Assemblea Generale ICCN (Inter City Cultural Network) che per la prima volta approda ad Agrigento. La Sicilia per quattro giorni sarà protagonista indiscussa di una rete di città e di organizzazioni della Società Civile, che ha sede a Gangneung (Corea del Sud). Ci saranno oltre 50 delegati provenienti da diversi paesi come l’Iran, l’India, l’Egitto, l’Algeria, la Francia, ecc… Farannola prima tappa a Palermo, il 15 dicembre, per poi spostarsi ad Agrigento dove il 16 nella Valle dei Templi si terranno i lavori assembleari dell’Organizzazione nel Museo Pietro Griffo, Polo Archeologico di Agrigento. Il 17 si terrà la Conferenza Internazionale sul tema “Le Eredità Immateriali e i processi di sviluppo partecipato e sostenibile”. Seguiranno performance e rappresentazioni in tema e uno spettacolo dell’Opera dei Pupi Siciliani messi in scena dai Maestri Pupari di Catania. L’iniziativa è promossa dal Dipartimento dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana del Parco Archeologico agrigentino, dal Comune di Agrigento con l’assistenza del Coppem, del CUNES e dell’ICCN. A presentarlo questa mattina in conferenza stampa è stato il Sindaco di Agrigento Lillo Firetto, il quale ha sottolineato l’importanza per la nostra città di trovarsi

al centro dell’attenzione di vari paesi, a livello internazionale, del valore archeologico e culturale che viene riconosciuto alla nostra città, del riflesso che potrà avere questa conferenza a livello internazionale nella prospettiva di aprire ai mercati di tutto il mondo per ogni nostro settore. Alla presentazione sono intervenuti Paolo Patanè, segretario regionale CUNES, il quale ha sottolineato questa conferenza come un momento di orgoglio per il nostro paese e la possibilità di nuove opportunità di rilancio nei rapporti internazionali. Presente anche il manager della IV Commissione Coppem Natale Giordano il quale ha annunciato la realizzazione di un Ufficio Regionale ICCN per l’Area Euromediterranea in Sicilia, istituendo così il secondo ufficio regionale al mondo dopo il primo fondato ad Isfahn, in Iran nel 2015 che ha competenze nel Medio Oriente.”Una grande opportunità per la Sicilia che si pone come centro geografico alla guida verso i processi dì

pace e sviluppo condiviso da tutti i paesi del mondo”. Inoltre ad Agrigento durante la conferenza del 17 dicembre verrà presentata ai delegati dei vari paesi la prossima edizione del “Festival del Mandorlo in Fiore” che si terrà a febbraio 2017 sotto la cura del Parco Archeologico della Valle dei Templi. (Alfonsa Butticè )